Come sto?

Come sto?

Sto che mi viene l’irresistibile voglia di rispondere agli spam, uno per uno, farli cadere nel perverso tranello di una conversazione con me in cui, io, serissima, chiederò loro in base a cosa vogliono fidanzarsi con la sottoscritta e non con un’altra, voglio i motivi, voglio i criteri. O perché sono stata selezionata tra un milione di utenti, cioè, perché amano ste cifre tonde, che non sono credibili per niente. O perché non si fanno un corso d’italiano e cominciano a scrivere decentemente, visto che il loro core business è quello. Cioè, non capite un cazzo, davvero.

Sto che fornirei i codici di accesso a tutte le mie carte e i miei conti, semivuoti. Però li avviserei, gli spammers, di stare molto attenti perché alcune di quelle banche li tempesteranno di altra merda, promozioni, opuscoli, informazioni inutili, anche in cartaceo, mandandoli al manicomio degli spammers, che io fonderò per l’occasione.

Sto che regalerei la mia identità, senza un’asta o una riffa o un ruba bandiera per vedere chi arriva primo e se la guadagna. La lascerei sulla panchina di un parco, starei a vedere chi è così scemo o curioso da metterci le mani sopra, infettandosi o liberandosi, chissà.

Sto che direi qualcosa sulla fame nel mondo, sulle cose che cambiano, sui progetti che non si lasciano progettare, sui “dai, cazzo”, sulle mamme che invecchiano e le loro mani, su quelli che ti buttano via, su te che butti via te e poi pure loro, in fila, come indiani del buttarsi via.

Sto che affronterei, una per una, tutte le cose che mi fanno paura e che trovo assurde, irritanti, fastidiose, banali, sempre uguali, nella speranza di togliermele di torno, giusto il tempo d’un paio di respiri. Di una nuova ricezione. Di un altro tirare a sé.

9 risposte a "Come sto?"

  1. Ti direi “è solo una questione di tempo”. Ma ogni volta che l’hanno detto a me c’è stato un “vaffa” interiore anche malcelato che vorrei evitare di ricevere. Per cui ti dirò “enlarge your penis”, così resto sul pezzo e magari genero un sorriso…
    Lab

  2. Ti si legge sempre con molto piacere , coinvolgente al punto giusto …ironia agrodolce . Non essendo a teatro ove esiste l’applauso non rimane che un …grazie !

  3. ” Chiara’s the conqueror ”
    Lo specchio magico

    La sfida

    Personaggi ed interpreti in ordine di apparizione

    un filo conduttore
    una voce narrante
    un uomo qualunque
    un desiderio malcelato
    la passione
    altri interpreti
    la tecnologia
    le banche
    uno speciale ringraziamento:
    alla lingua italiana
    alle motivazioni
    ai criteri
    a te chiara .
    mente e corpo di talento.
    a quella dannata mano sulla fronte , in quella foto dove risultavi un pó bruttina .
    grazie

    • Carmelo, tu la devi smettere di farmi sentire un cigno in un lago, che io, bruttina lo sono davvero;) E tu sei un tesoro.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...