L’amore non puzza di fritto

Non mi trasferirò a casa tua.

Non metterò lo spazzolino da denti nel portaspazzolini e non ti chiederò se spremi il dentifricio da sotto o da sopra.

Non ti chiederò se mi porti in quel posto, mi limiterò a sbattere le palpebre e a vedere come la prendi.

Non ti chiederò di assaggiare le pietanze che ti fanno vomitare infilzandoti con un insopportabile: “ma è buonissimo!”

Non pretenderò che ti piacciano le mie canzoni o la mia collezione di film o la mia citazione preferita.

Non ti chiederò se quei pantaloni mi fanno il culo grosso.

Non vorrò guidare la tua macchina e non ti chiederò per chi hai votato negli ultimi quindici anni.

Non ti chiederò a che pensi, ma sarò pronta ad ascoltarti se vorrai dirmelo.

Non ficcherò le mani tra le tue cose a meno che tu non mi dica: “ficca le mani tra le mie cose, ti prego, loro lo vogliono tanto e anche io”.

Non mi aspetterò che paghi per me.

Potrei voler sapere come ti sei fatto la ferita sul gomito, ma, forse resisterò a questa tentazione.

Ti mostrerò le mie, di ferite, solo quando smettono di sanguinare e di fare schifo e paura.

Cucinerò per te, se capita, certo, ma metterò subito tutto a posto e mi farò una doccia, perché sai, ho capito che l’amore dura di più se non puzza di fritto.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...