Testamento

Istruzioni per l’immediato futuro. Il vostro, non il mio: io sarò andata a fare l’energia impalpabile altrove.

  • Ho qualche soldo sul conto, divideteveli senza scannarvi perché, davvero, è deprimente pensare a ciò di cui sono capaci le persone quando credono di non essere viste.
  • Una somma deve andare all’Associazione contro la SLA. Sono cazzi miei perché.
  • Se sono trapassata senza spappolarmi, per favore, donate gli organi, tutti. Spero solo non vadano ad alimentare l’esistenza di qualche testa di cazzo, ma è un rischio che va corso.
  • Vendete la macchina e non fatevi fregare: andate all’appuntamento con Quattroruote sotto il braccio e uno sguardo corrucciato. La gente spicciola si fa fuori con due mosse di sopracciglia.
  • Non mi seppellite in un posto scomodo. Non verranno in molti a trovarmi, ma, a quei pochi, non vorrei rovinare la vita anche da morta.
  • Se non potessi essere cremata e vi toccasse vestirmi, usate il tailleur grigio appeso in armadio, tutto a sinistra: attendevo da anni un’occasione speciale per indossarlo.
  • Se, negli ultimi tempi, mi sono rincoglionita e sono corsa nuda in giardino, brandendo un cucchiaio di legno, nel mezzo della notte, vi chiedo scusa. Ma ammetterete che, in qualche modo, è stato divertente.
  • Se avete staccato la spina, avete fatto bene: l’idea di occupare un letto a vuoto mi avrebbe atterrito e dato gli incubi. E poi c’è un disperato bisogno di prese nel mondo.
  • Computer, telefoni, supporti digitali: distruggete tutto. Sono morta, non sprovveduta.
  • Se un pochino mi avete voluto bene, non parlate di me a pranzo o a cena con nessuno. Odierò essere argomento di conversazione fino alla fine del mondo, con o senza corpo.
  • Ricominciate e non puntate alla felicità o alla serenità (sentimento spregevole), puntate alla soddisfazione. Io ho fallito, ma voi no. E so di gente che ce l’ha fatta. Almeno così dicono.
  • Questo elenco serve a non farvi rimanere in difficoltà, a non farvi restare imbarazzati, impreparati, indeboliti dal dubbio. Non lasciate conti in sospeso neanche voi. Chi vi ama, ve ne sarà grato.
Annunci

16 thoughts on “Testamento

  1. Non male, non male davvero su molti punti mi trovi d’accordissimo!
    ma sul tailleur grigio proprio no! Un altro colore, più come dire…da urlo 😀

    a parte gli scherzi, si la penso anche io così
    ciao
    .marta

  2. Letto il post come domanda al “Rischiatutto” avrei indovinato il nome dell’autrice.

    Nel mio testamento sono stato molto più drastico in modo di sparire senza lasciare tracce e con una sola presenza nella sala del commiato, prima della Cremazione e la dispersione di quello che, purtroppo, la procedura prevede.
    Ciao.

    P.S. “Sempre più Chiara” è il mio passatempo/immagini di questi giorni. Grazie Musa!

  3. Complimenti … ho sbirciato anche tra le cose pubblicate quí in precedenza … ti spiace se mi metto in un cantuccio … sto zitto ed imparo …

    Grazie 😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...